placca_squash.jpgA differenza di sport che richiedono solo una supeficie dalle dimensioni regolamentate, quali ad esempio calcio, pallavolo, tennis, basket ma anche ippica e nuoto, lo squash ha bisogno di un campo di gioco tridimensionale, in cui le pareti verticali sono elemento indispensabile all'azione.

squash.jpg Origini misteriose quelle dello squash, nel quale si intrecciano gli antichi giochi di monaci annoiati, inchiostri e abazie medievali.

Caratteristica peculiare delle squash e' la posizione dei giocatori che si trovano affiancati su di un campo che e' alternativamente dell'uno e dell'altro, quasi che il muro frontale fungesse da specchio, raddoppiandone artificiosamente le dimensioni. Cosi' compresso, il terreno di gioco si riduce ad una semplice stanza di circa 10x6 metri, alta poco meno di 5 metri. 

A proposito del campo, le sue dimensioni regolamentari sono 9,75 m. di lunghetta per 6,40 m. di larghezza. Le pareti possono essere in resina epiepossidica e fibra di vetro, in muratura o in vetro lavorato a schegge di ceramica. Il pavimento rigorosamente in parquet.

Nota simpatica: la pallina in caucciu' pesa circa 23 grammi, ed al suo interno contiene una goccia d'acqua che, per effetto del palleggio, si riscalda e accentua la capacita' di rimbalzo.