placca_calcetto.jpgIl gioco del calcetto a 5 o a 8 giocatori e' al momento uno dei piu' in voga. Per la sua realizzazione, la scelta risulta essere nel 99% dei casi quella dell'erba sintetica. L'idea di campi gioco in erba sintetica e' nata dalla necessita' di superfici usabili con ogni tempo, inalterabili ed esenti da manutenzione.

calcetto.jpgIl sistema applicato per la costruzione dei campi e' quello di erba + sabbia. Questa combinazione dona al manto le proprieta' fondamentali di durata, omogeneita' di utilizzo e manutenzione limitatissima, fattori che hanno contribuito al boom di queste superfici in Italia come all'estero.

Sottofondo:

Il sottofondo e' l'elemento che fa la differenza tra un campo in erba ed un altro. La superficie che sosterra' i teli di erba infatti, dovra' essere livellata alla perfezione, e possedere le pendenze giuste per il defluvio dell'acqua. E' per questo che la Tru-Set da sempre realizza il sottofondo in asfalto esclusivamente a mano. 

Sottomanto in gomma:

Nel caso in cui si voglia ottenere una maggiore elasticità del sottofondo o per esempio in presenza di un solaio in cemento o in asfalto preesistente, si potra'' inserire uno strato di gomma prima della stesura dei teli, garantendo un risultato finale ottimo.

I teli:

La seconda fase e' la posa e l'incollaggio dei teli tra di loro, e non alla superficie. Assai importanti in questa fase sono la qualita' della colla e della banda in raffia di polipropilene che viene usata per la connessione di due teli adiacenti e per l'interconnessione delle righe per la delimitazione delle aree di gioco.

La sabbia:

La sabbia viene usata in questo tipo di applicazione per diversi motivi. Caricare un manto di erba sintetica con la sabbia infatti vuol dire fissarlo al terreno in modo passivo. Il manto infatti sopporta in modo assoluto lo stress del gioco, avendo quella liberta' di movimento locale che rende elastico il campo. Il secondo scopo della sabbia e' quello di evitare lo schiacciamento del pelo d'erba, e limitarne l'usura.